Ghirlande segnaposto

Le ghirlande segnaposto sono un’idea carina e originale per rendere la tavola di Natale ancora più gustosa! Inoltre possono essere preparati con alcuni giorni d’anticipo. Scopri la ricetta.

Dosicirca 30 ghirlande
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti:

  • 500 gr di farina di tipo 0
  • 150 ml di vino bianco secco
  • 50 ml di acqua
  • 130 ml di olio EVO
  • 8 gr di sale
  • Finocchietto q.b. (opzionale)

Versate in una ciotola ampia l’olio, il vino, l’acqua e il sale. Mescolate con una forchetta per amalgamare tutti gli ingredienti, poi versate anche la farina.
Iniziate ad impastare dapprima con la forchetta, poi con le mani, basteranno pochi minuti.
Quando avrete raccolto tutti gli ingredienti (la ciotola risulterà pulita), trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo ancora qualche minuto.

L’impasto è già ben oleato e morbido, ma non si appiccica alle mani, quindi non è necessario infarinare il piano di lavoro. Lavoratelo ancora un po’ e formate una palla.
A questo punto io ho diviso l’impasto in due e in una metà ho aggiunto una manciata di finocchietto per avere dei tarallini dal sapore diverso.
Prendete dei piccoli pezzi di impasto e lavorateli a due alla volta. Formate delle striscioline, attorcigliatele tra loro e chiudetele formando un cerchio. Tagliate la pasta in eccesso e schiacciate con le dita la chiusura, per evitare che si apra in cottura.

A mano a mano che chiudete le ghirlande, adagiatele su un vassoio coperto di carta forno.
Finite le ghirlande, ponete sul fuoco una pentola ampia con abbondante acqua e un po’ di sale, appena arriverà al bollore inizierete la prima cottura dei vostri tarallini.
Cuocete i taralli a pochi alla volta, devono essere ben distanziati tra loro nell’acqua e toglieteli con una schiumarola quando saliranno in superficie.

Tolti dall’acqua poneteli su un vassoio con un canovaccio pulito.
Ripetete l’operazione con tutte le ghirlande.
Finita quest’operazione, adagiate tutte le ghirlande su una teglia coperta di carta forno e infornate i tarallini in forno statico preriscaldato a 180° per circa 45/50 minuti.
Sfornate i tarallini e lasciateli raffreddare.

A questo punto non vi resta che decorare le ghirlande con foglioline, bacche, nastrini per renderli dei perfetti segnaposto natalizi!

Le ghirlande si conservano ben chiuse in un sacchetto per circa 4/5 giorni.

Trovi anche la video ricetta sul mio canale youtube:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: