Impasto pizza – ricetta base

L’impasto per la pizza è una base per preparare non solo la classica pizza a casa, in teglia o su pietra, ma è utile per realizzare numerose ricette: montanare, rotoli farciti, lingue di pizza, pizza muffin, e tanto altro! Siete pronti a mettere la mani in pasta? Scoprite la mia ricetta.

Dosi4 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti per 2 pizze tonde:

  • 300 gr di farina di tipo 00 (+ q.b. per la spianatoia)
  • 200 gr di farina manitoba
  • 300 ml di acqua
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 20 ml di olio EVO
  • 10 gr di sale

Per preparare l’impasto per la pizza per prima cosa sbriciolate il lievito di birra nell’acqua a temperatura ambiente e fate sciogliere.
Nella ciotola dell’impastatrice (o su un piano da lavoro se impastate a mano), setacciate le due farine, mescolate e realizzate un incavo al centro.
Versate metà dell’acqua con lievito e iniziate a impastare. Appena la prima parte d’acqua sarà stata assorbita, versate poco a poco l’acqua restante continuando ad impastare.

Aggiungete poi il sale e continuate ad impastare.
Infine, quando l’impasto avrà ottenuto una consistenza uniforme, aggiungete l’olio e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto morbido, liscio e compatto.
Trasferito l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e dategli una forma sferica.

Coprite l’impasto con un canovaccio pulito e lasciatelo riposare per 10 minuti.
Riprendete l’impasto ed effettuate quattro pieghe per favorire la lievitazione. Prendete, quindi, l’impasto e, aiutandovi con un tarocco, prendete un lato, tiratelo verso l’esterno e poi ripiegate verso il centro. Ripetete l’operazione 4 volte su diversi punti dell’impasto.
Se necessario aiutatevi con della farina.

Adesso pirlate (arrotolate con le mani sul piano da lavoro) l’impasto e trasferitelo in una ciotola leggermente infarinata, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare in forno spento per circa 4 ore, l’impasto dovrà raddoppiare di volume e risulterà soffice ed elastico.
Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in base alla ricetta da preparare.
Queste dosi sono per due pizze in teglia, in questo caso dividete l’impasto in due pezzi, dategli una forma sferica e lasciatelo riposare sotto un canovaccio per mezz’ora prima di stenderlo.

Per la cottura, tempi e gradi variano a seconda della ricetta che volete realizzare.
In linea di massima, una volta condito l’impasto, cuoce in forno statico tra i 200 e i 230 gradi.

Potete conservare l’impasto della pizza fino a 3 giorni in frigo o congelare già porzionato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: