Focaccia alla barbabietola

La focaccia alla barbabietola è una variante della classica focaccia pugliese. Molto particolare per il suo colore rossiccio, ma ciò che la contraddistingue maggiormente è la morbidezza. Infatti, la barbabietola, idrata maggiormente l’impasto e gli conferisce umidità, rendendola più soffice, anche per diversi giorni. Può essere perfetta anche per far mangiare questa fantastica verdura ai bambini, che di solito non la amano particolarmente. Scoprite la mia ricetta.

Dosi6 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti per una teglia da 38×26 cm:

  • 350 gr di farina di tipo 00
  • 150 gr di farina manitoba
  • 100 ml di latte
  • 100 ml di acqua
  • 50 ml di olio EVO (+ q.b. per la reglia)
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • 10 gr di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 150 gr di barbabietola precotta
  • 1/2 mestolo di brodo (o acqua)
  • Sale grosso q.b.
  • Rosmarino q.b.

Per preparare la focaccia alla barbabietola, per prima cosa tagliate a pezzi la barbabietola precotta, mettetela in un recipiente dai bordi alti con 1/2 mestolo di brodo (in alternativa potete usare l’acqua) e riducete in purea con un frullatore ad immersione.
Unite il latte e l’acqua, dovranno essere tiepidi, e sbriciolate dentro il lievito di birra.

Aggiungete anche lo zucchero, mescolate per far sciogliere il lievito e tenete da parte.
Nella ciotola dell’impastatrice (o in una ciotola ampia se volete impastare a mano), versate le due farine, il sale, mescolate. formate un incavo al centro e versate l’olio.

Aggiungete anche la purea di barbabietola e infine il composto di latte, acqua e lievito.
Impastate il tutto con un gancio a spirale (o a mano), e lavorate il composto fino ad ottenere un composto morbido ed elastico.

Terminata la lavorazione, date una forma sferica all’impasto (se dovesse risultare leggermente appiccicoso è normale, per formare una palla aiutatevi con un tarocco) e adagiatelo in una ciotola, coprite con della pellicola trasparente, un canovaccio o il coperchio della ciotola (se ne è provvista) e lasciate lievitare in forno spento per almeno 3 ore.
Trascorso il tempo di lievitazione, l’impasto sarà raddoppiato di volume.

Ungete la teglia con dell’olio di oliva e versate all’interno l’impasto.
Stendetelo con delicatezza fino a coprire tutta la superficie della teglia, coprite nuovamente con della pellicola o un canovaccio e lasciate riposare un’altra ora.
Trascorso il tempo dell’ultima lievitazione riprendete l’impasto che si sarà gonfiato leggermente.

In una ciotolina unite un cucchiaio di olio e uno d’acqua, mescolate e con il composto bagnate tutta la superficie della focaccia. Poi, con le dita, create tanti buchetti su tutta la focaccia.

Cospargete la focaccia con sale grosso e rosmarino.
Infornate in forno ventilato già caldo a 180° per circa 20 minuti.
La focaccia dovrà risultare morbidissima all’interno e con una sottile crosticina in superficie.
Sfornate la focaccia, toglietela dalla teglia e lasciatela intiepidire su una gratella.

La focaccia è pronta! Potete gustarla tiepida o fredda, per accompagnare un aperitivo, i pasti o farcita con salumi, formaggi e tutto quello che più vi piace! 🙂

La focaccia si conserva chiusa in un sacchetto, meglio se di carta, per circa 3 giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: