Cream Tart al limone

La cream tart al limone è un dolce squisito e decisamente bellissimo da vedere. Una frolla morbida, un ripieno fresco e agrumato e un’esplosione di colori sono le sue caratteristiche principali. Un dolce perfetto per ogni occasione. In questa ricetta ve lo propongo in dolcissime versioni mini, ideali per la monoporzione, il processo di creazione è un po’ lungo e laborioso, ma il risultato è assolutamente eccezionale e gratificante! Prepariamo questo meraviglioso dessert insieme 🙂

Dosi6 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti:

  • 230 gr di farina di tipo 00 + q.b. per la spianatoia
  • 60 gr di farina di mandorle
  • 2 uova
  • 80 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 250 gr di mascarpone
  • 250 gr di panna fresca
  • 80 gr di zucchero a velo
  • Succo di 1/2 limone
  • Scorza grattugiata di 1/2 limone
  • Fragole q.b.
  • Fiori freschi

Versate in una ciotola il burro a tocchetti, la scorza di limone grattugiata e l’estratto di vaniglia e amalgamate tutto con delle fruste a spirale (o a mano) per ammorbidire leggermente il burro.
Versate, poi, anche lo zucchero e continuate ad amalgamare.

Non preoccupatevi se il burro resterà abbastanza compatto, pian piano che andrete a lavorare il composto si unirà agli altri ingredienti, soprattutto quando andrete ad impastare a mano.
Aggiungete inizialmente solo un uovo e amalgamate ancora, poi unite la farina di tipo 00, la farina di mandorle, il pizzico di sale, il lievito e impastate ancora.

A questo punto aggiungete anche l’altro uovo e continuate ad impastare con le fruste a spirale a bassa velocità (o a mano), vedrete che tutti gli ingredienti inizieranno a fondersi tra loro, burro compreso che fino ad ora è rimasto più intatto.
Quando otterrete un composto abbastanza omogeneo trasferitelo su una spianatoia ben infarinata, versate un po’ di farina anche sull’impasto e lavorate velocemente con un tarocco o una spatola, poiché l’impasto è abbastanza appiccicoso (è normale).

Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per 1 ora.
Nel frattempo dedicatevi al ripieno, così risulterà compatto al punto giusto quando andrete a decorare le vostre mini cream tart al limone.
In una ciotola, aiutandovi con delle fruste elettriche, montate la panna fresca, quando sarà ben compatta aggiungete lo zucchero a velo e continuate a montare per un minuto e mettete da parte.

In un’altra ciotola versate il succo di limone, la scorza grattugiata, il mascarpone e lavorate i tre ingredienti sempre con delle fruste elettriche fino ad ottenere un composto omogeneo.

Quando il mascarpone sarà ammorbidito, aggiungete la panna montata in precedenza al composto di mascarpone e incorporatela delicatamente con una spatola eseguendo dei movimenti circolari dal basso verso l’alto. Vi consiglio di unire la panna poca alla volta, così la crema risulterà più liscia, compatta e soffice. Conservate la crema in frigo.
Trascorso il tempo di riposo in frigo della frolla, trasferitela su una spianatoia infarinata.

Stendete la frolla con un mattarello per uno spessore di circa 3-4 mm (quindi non troppo sottile) e ritagliate le vostre forme, Io ho realizzato delle mini cream tart e mi sono aiutata con delle semplici formine per biscotti, ma potete anche creare la forma disegnandola su un foglio di carta forno, realizzando anche un’unica torta grande. L’importante è tener presente che per ogni cream tart avete bisogno di due forme, che alla fine andranno sovrapposte una sull’altra.
Ricavate le vostre forma, adagiatele su una teglia coperta di carta forno.

Con un forchetta “bagnata” nella farina, bucherellate la superficie di ogni formina, poi infornate in forno statico già caldo a 180° per 15 minuti, finché non saranno ben dorate.
Eseguite la stessa operazione fino a terminare tutta la frolla, se dovesse risultare di nuovo morbida, lasciatela riposare in frigo nuovamente prima di stendere la sfoglia.
Quando la base per la cream tart sarà cotta sfornatela e lasciatela raffreddare.
Quando sarà ben fredda, prendete la crema al mascarpone al limone e trasferitela in una sac à poche con una bocchetta larga e formate tanti piccoli ciuffetti, fino a coprire tutta la superficie.

Coprite la prima base con un’altra frolla e ripetete l’operazione con la sac à poche, nella seconda operazione vi consiglio di essere più precisi, poiché questa sarà la facciata della vostra cream tart.
Finalmente ci siamo quasi, non vi resta che decorare la vostra cream tart!

Io ho utilizzato fiori freschi e fragole, ma potete optare per frutti rossi, macarons, scagliette di cioccolato, foglioline di menta, decorazioni di ostia e tutto quello che più vi piace 🙂

Lasciate riposare la cream tart in frigo per almeno un’ora prima di servirla.

La cream tart al limone si conserva in frigo per circa 3 giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: