Poke Bowl al Salmone

Le Poke Bowl sono un piatto di origine hawaiana super fresco, sano e colorato a base di frutta, verdura, riso e pesce crudo. La bellezza di questo piatto così semplice ha fatto sì che diventasse un trend food apprezzato in tutto il mondo. La semplicità di preparazione lo rende adatto ad ogni occasione, come piatto unico, un antipasto alternativo e perché no, in piccole ciotoline monoporzioni per un buffet particolare ed elegante. Scoprite la mia ricetta.

Dosi2 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti:

  • 140 gr di riso per sushi (in alternativa riso basmati)
  • 200 gr di filetto di salmone (già abbattuto)
  • 1/2 avocado
  • 140 gr di edamame (bacelli di soia)
  • 1 mango
  • 1 carota
  • 4 pomodorini
  • 1 cipollotto
  • Salsa di soia q.b.
  • Semi di sesamo q.b.
  • Semi di lino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 lime

Per preparare le vostre poke bowl, per prima cosa preparate il riso seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, una volta cotto lasciatelo raffreddare.
Sbollentate anche gli edamame per 5 minuti, poi toglieteli dal loro bacello e lasciateli raffreddare (in alternativa potete usare edamame precotti).
Nel frattempo preparate tutto ciò che occorre per le pokè bowl.
Tagliate a cubetto un mango e riducete a listarelle la carota.

Lavate e tagliate a pezzi i pomodori e infine dedicatevi all’avocado (lasciatelo per ultimo, poiché l’avocado scurisce velocemente).
Tagliate quindi l’avocado ben maturo (a noi serve solo 1/2), togliete il nocciolo ed estraete la polpa aiutandovi con un cucchiaio.

Riducete a cubetti l’avocado e conditelo con 2 cucchiai di succo di lime (o limone), sale e pepe.
Mescolate bene il tutto e mettete da parte.

Tagliate a fette sottili anche il cipollotto e tagliate a cubetti il salmone.
Tutti gli ingredienti adesso sono pronti, non vi resta che assemblare le pokè bowl.
Per prima cosa versate il riso sul fondo della ciotola, conditelo con un cucchiaio di salsa di soia e cospargete con semi di sesamo e semi di lino.
Sulla superficie distribuite tutti gli ingredienti preparati in precedenza, adagiate quindi a strati il salmone, l’avocado, la carota, i pomodori, gli edamame, il mango e il cipollotto.
Guarnite con un’altra manciata di semi di sesamo e semi di lino.

Le vostre poke bowl al salmone sono pronte, potete gustarle così o condire ulteriormente con un filo d’olio, salsa di soia e un pizzico di sale.

Non vi resta che gustare questo freschissimo e coloratissimo piatto!

Vi sconsiglio di conservarlo, ma se dovesse avanzare potete riporlo in frigo per 1 giorno al massimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: