Carbonara

La tradizione culinaria romana è colma di ottimo cibo e la carbonara rientra sicuramente tra questi. Un piatto tanto semplice quanto saporito! Infatti il pecorino, le uova e il guanciale creano un mix di sapori al quale è difficile resistere, inoltre si prepara in pochissimo tempo. Scoprite la ricetta.

Dosi2 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti:

  • 160 gr di spaghetti (ma per la carbonara, sono perfetti anche i rigatoni)
  • 100 gr di guanciale
  • 4 tuorli
  • 60 gr di pecorino
  • Pepe q.b.

Per prima cosa mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e un po’ di sale e mentre arriva al bollore preparate tutto ciò che occorre per condire la carbonara.
Mettete il guanciale in una pentola (non c’è bisogno di olio, il guanciale rilascerà molto grasso in cottura) e fate soffriggere fino a farlo diventare dorato e quasi croccante.
Mentre il guanciale cuoce, in una ciotola versate i tuorli, il pecorino, il pepe e mescolate con una frusta fino ad ottenere una crema liscia e morbida, per renderla leggermente più liquida e cremosa aggiungete 1/2 cucchiai di acqua di cottura della pasta e mescolate.
Quando il guanciale avrà raggiunto la consistenza desiderata, spegnete il fuoco e drenate il grasso di cottura, ma non tutto, lasciatene un po’, insaporisce ulteriormente la carbonara.

Nel frattempo l’acqua avrà raggiunto il bollore, calate la pasta e lasciate cuocere secondo i tempi indicati sulla confezione. Scolate la pasta al dente, versatela nella padella col guanciale e aggiungete la crema a base di uova, durante quest’operazione NON accendete il fuoco sotto la padella come si fa di solito per saltare la pasta! Farebbe cuocere l’uovo rendendolo simile ad una frittata, invece a noi occorre cremoso!
Saltate, quindi, la pasta a fuoco spento e se necessario aggiungete un altro cucchiaio di acqua di cottura.

La carbonara è pronta! Non vi resta che servirla ben calda con una spolverata di pecorino e un po’ di pepe.

Sarebbe meglio consumare la carbonara al momento, ma nel caso dovesse avanzare potete conservarla in frigo e utilizzarla il giorno successivo per preparare una deliziosa frittata di pasta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: