Risotto radicchio e gorgonzola

Il risotto radicchio e gorgonzola è un primo piatto vegetariano molto saporito. In questa ricetta vi propongo una variante che vede l’aggiunta di cipolle caramellate e nocciole, la cui dolcezza contrasta alla perfezione il sapore del gorgonzola e del radicchio. Scoprite la mia ricetta.

Dosi2 persone
Costoundefinedundefinedundefinedundefinedundefined
Difficoltàundefinedundefinedundefinedundefinedundefined

Ingredienti:

  • 150 gr di riso
  • 150 gr di radicchio
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 70 gr di gorgonzola
  • 20 gr di parmigiano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Olio EVO q.b.
  • 40 gr di granella di nocciole
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio d’olio EVO

Per preparare questo risotto, dedicatevi innanzitutto al brodo vegetale. Potete utilizzarne uno già pronto o prepararlo in anticipo con 1 lt d’acqua, 1 costa di sedano, 1 carota, 1/2 cipolla, qualche pomodoro e una manciata di pepe rosa in grani, portate tutto a bollore, lasciate cuocere per almeno un’ora, regolate di sale e infine filtrate il brodo. Tenete da parte.
A questo punto dedicatevi alle cipolle caramellate, affettate finemente la cipolla rossa, mettetela in un pentolino con l’olio EVO e fate cuocere a fuoco dolce per circa 30 secondi.

Aggiungete anche l’acqua e lo zucchero di canna e fate cuocere finché le cipolle non saranno morbide e caramellate (si dovrà asciugare tutta l’acqua di cottura).
Una volta pronte, toglietele dal fuoco per evitare che si brucino e tenete da parte.

Passiamo adesso al riso, lavate con cura le foglie del radicchio e tagliatele a pezzi.
In un ampio wok versate un filo d’olio EVO, fatelo scaldare, poi unite il riso e fatelo tostare per 2 minuti, girando spesso con un mestolo.

Aggiungete anche il radicchio e continuate a far tostare il riso per 1 minuto, sempre mescolando spesso. Quest’ulteriore minuto di cottura, permetterà al riso di avere una perfetta tostatura e al radicchio di appassire con dolcezza senza risultare troppo amaro.
Sfumate, adesso, con il vino bianco, lasciate evaporare, poi coprite con il brodo.
Il brodo deve sempre coprire tutto il riso, eccetto verso fine cottura, quando dovrà ritirarsi, quindi aggiungetelo sempre gradualmente fino ad ultimare la cottura del riso.

Quando il riso sarà cotto, spegnete il fuoco, aggiungete il parmigiano, mescolate e poi mantecate con il gorgonzola tagliato a pezzi, fino ad ottenere un risotto viola e cremoso

Ci siamo! Non vi resta che impiattare, versate il risotto nei piatti, adagiate al centro le cipolle caramellate e ultimate il piatto con la granella di nocciole.
Il dolce delle cipolle e delle nocciole creerà un sorprendente contrasto col piccante del gorgonzola e il retrogusto leggermente amaro del radicchio.

Non vi resta che gustare il vostro risotto ben caldo 🙂

Il riso si conserva in frigo, ben chiuso in un contenitore ermetico, per circa 2 giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: